Scopri il rimborso
Spedizione Gratuita attiva!
Menu
  • Italiano
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • 0.00 

    Carrello

    Checkout sicuro
    Vai al carrello
    0

    Ingredienti per 6 persone:
    500 gr di Pasta al ceppo Rustichella d’Abruzzo
    400 gr di farina 00
    200 gr di burro
    5 tuorli
    2 uova
    500 gr di pomodoro di polpa
    2 cipolle
    30 gr di pane raffermo
    Latte intero
    130 gr di Grana
    1 cucchiaio di pomodoro concentrato
    20 gr di funghi
    1 dl di vino bianco
    50 gr di pancetta stesa
    Olio extravergine d’oliva Rustichella d’Abruzzo
    150 gr di carne macinata
    150 gr di salsiccia di maiale
    200 gr di piselli in scatola
    200 gr di Fiordilatte
    Rosmarino q.b.
    Salvia q.b.
    Timo q.b.
    Sale
    pepe

    Preparazione:
    Fate soffriggere una cipolla e la pancetta tritate con 2 cucchiai di olio. Unite la polpa di pomodoro passata e il concentrato, regolate di sale e pepe. Fate cuocere a fuoco basso per circa un'ora, fino a ottenere una salsa densa, poi aggiungete le erbe tritate. Preparate poi le polpettine, mescolando la carne con il pane ammorbidito in poco latte, un uovo, 30 gr di grana e un pizzico di sale. Prelevate piccole porzioni del composto e forma tante piccole polpettine, da friggere in abbondante olio ben caldo. Mentre le polpettine friggono, iniziate a cucinare il ripieno. Mettete a imbiondire la cipolla tritata con poco olio, quando avrà preso colore, unite i piselli e la salsiccia a pezzetti, e sfumate con il vino. Aggiungete qualche cucchiaio della salsa di pomodoro preparata e i funghi ammorbiditi in precedenza nell’acqua. Ora mettete le polpettine nel sugo e proseguite la cottura per 10 minuti, regolando di sale se necessario. Poi preparate una pasta frolla con farina, burro, i tuorli: avvolgetela in pellicola e tenetela in frigo per 10 minuti. Nel frattempo cuocete in abbondante acqua salata la pasta al ceppo. Scolatela al dente e conditela con la rimanente salsa di pomodoro e metà del grana. Preparata la base del ripieno, iniziate a comporre il timballo. Prendete una tortiera, foderate con carta da forno e stendete la pasta frolla che deve leggermente sbordare dallo stampo. Versate al suo interno la pasta al ceppo, coprite con del ripieno, con le fettine di fiordilatte e il grana. Continuate a strati alternando pasta, ripieno e formaggi, fino a riempire lo stampo. Chiudete il timballo stendendo la rimanente frolla in un disco del diametro dello stampo e appoggialo sul ripieno; riportate verso l'interno la pasta eccedente e pizzicatela tutt'intorno per sigillarla. Spennellate con un uovo e infornate lasciando cuocere a 180° per circa un'ora.

    Non c’è Pasqua per gli abruzzesi senza timballo. È il piatto simbolo delle grandi occasioni, una consuetudine conviviale che si tramanda di generazione in generazione. Il timballo è l’esempio più virtuoso dello straordinario e ricco panorama enogastronomico abruzzese che sfila senza sosta dalla colazione di Pasqua al lunedì fuori porta della Pasquetta. La preparazione necessita di tempo ma non c’è occasione migliore che far rivivere le tradizioni delle nonne in cucina nel giorno di festa. Tanti strati sottili intervallati da un succulento condimento di polpettine, piselli, uova sode, mozzarella e formaggio: Si presenta così il timballo all’abruzzese che prepotentemente si difende dalla sorellastra lasagna alla bolognese. Per i più affezionati ai sapori della terra d’Abruzzo il timballo non può che essere il dolce ricordo dei tempi trascorsi a casa in compagnia dei propri cari.

    Ingredienti per 4 persone:
    500 g Lasagne Rustichella d’Abruzzo
    350 g Macinato misto
    500 g Passata pomodoro a Pera d’Abruzzo
    500 g Pomodori a pezzi Pera d’Abruzzo
    250 g di mozzarella
    100 g di piselli bolliti
    3 Uova
    ½ carota, 1 cipolla e sedano
    100 g di Parmigiano Reggiano
    ½ Vino bianco
    Olio extra vergine di oliva Rustichella d’Abruzzo

    Preparazione:
    Tagliate la mozzarella a fette e riporla in frigo per farla asciugare. Preparate il sugo facendo rosolare in un'ampia pentola la carota, il sedano e la cipolla finemente tritati. Preparate con la carne macinata, un uovo e del formaggio delle piccole polpettine e lasciatele rosolare nel trito quindi sfumate con il vino. A questo punto versate la passata di pomodoro, salare, coprire con un coperchio e cuocere il sugo per almeno un'ora a fiamma bassa. In un pentolino, lessate i piselli e metteteli da parte. Preparate le vostre uova sode e tagliatele una volta raffreddate a fettine. Nel frattempo lessate le lasagne in una pentola con l'acqua salata assieme ad un cucchiaio d'olio. Sollevare quindi le sfoglie di lasagna con una schiumarola e farle asciugare su un telo. In una pirofila imburrata versare uno strato di sugo, coprire con uno strato di lasagne quindi ricoprire con uno strato di sugo, piselli, uova sode, le fette di mozzarella e spolverate con il parmigiano reggiano grattugiato. Ricoprire con un altro strato di lasagne e ripetere il procedimento. Infine ricoprire con il condimento rimasto, spolverate lil Timballo con il restante parmigiano e infornate a 180°. Cuocete il timballo all'abruzzese per circa 30 minuti quindi sfornatelo e lasciatelo intiepidire prima di tagliarlo a fette e servirlo.

    Casa Rustichella logo Copyright © 2023 Casa Rustichella. All Rights Reserved
    magnifiercrosschevron-down
    Seleziona il tuo prodotto